Offerte Countdown

GPD XD RetroGaming console Review

Posted on: 10/08/2016 | Author: Alessio Di Meo | Categorie: News Android Console & Device, News Open Console for Family
Avete provato a emulare sul vostro PC le vecchie console che hanno segnato la vostra infanzia ma la vostra macchina da gioco fa girare a malapena i giochi SNES a 17,4 FPS e vi ritrovate con la malsana voglia di comprare due GTX980 e un i7 di ultima generazione solo per giocare a Super Ghouls & Ghost? Bene, abbiamo la soluzione portatile che potrebbe fare per voi: la GPD XD (…si “XD” sta per la faccina che ride ndr.).
GPD XD RetroGaming console Review


Si ringrazia Gamesource per averci fornito questa recensione.

Avete provato a emulare sul vostro PC le vecchie console che hanno segnato la vostra infanzia ma la vostra macchina da gioco fa girare a malapena i giochi SNES a 17,4 FPS e vi ritrovate con la malsana voglia di comprare due GTX980 e un i7 di ultima generazione solo per giocare a Super Ghouls & Ghost? Bene, abbiamo la soluzione portatile che potrebbe fare per voi: la GPD XD (…si “XD” sta per la faccina che ride ndr.).


Specifiche tecniche e info varie

La console portatile che vi andremo a presentare oggi è un dispositivo in grado di emulare al meglio praticamente qualsiasi console fino alla prima Playstation. Il tutto senza mai dimenticarsi della comodità e dell’accessibilità.
Quello che salta subito all’occhio è infatti la forma di questa console, praticamente identica a quella di un comodissimo Nintendo 3DS XL, sorprendentemente però la GPD XD sembra al tatto addirittura più resistente.

GPD XD

Anche se simile da chiusa, basterà aprirla per notare però le prima differenze con la console portatile della grande N.
Una volta scoperchiata mostrerà il suo primo grande pregio: la plancia di comando. Da far invidia a qualsiasi altro dispositivo del genere presente sul mercato, questo aggeggio fa sfoggio di moltissimi tasti e levette di una qualità impressionante (prodotte dalla stessa azienda che fornisceMicrosoft e Logitech).

GPD XD

GPD XD monta anche un hardware interno di tutto rispetto che garantisce prestazioni ottimesia con gli emulatori, che con i giochi scaricati dal Play Store.
Questo mostro cinese monta:

  • CPU: Rockchip RK3288 Quad-Core (ARM Cortex A-17)
  • GPU: ARM Mali-T764 (600MHz)
  • RAM: 2GB (DDR3-SDRAM)
  • OS: Android 4.4.4
  • Storage: 16/32/64 GB, espandibile con microsd fino a 128 GB
  • Schermo: H-IPS 5.0” capacitivo
  • Resolution: 1280×720
  • Battery: 6000mAh (che reggono tranquillamente una settimana di uso non troppo assiduo)

L’architettura di questo gioiellino funziona benissimo, il binomio tra processore e GPU risulta perfetto e i 2GB di ram sono sorprendentemente più che sufficienti.

GPD XD

Come abbiamo anticipato poco fa, questa console (con un sistema operativo Android 4.4.4 KitKat) vi garantisce anche l’accesso al Play Store di Google, consentendovi di scaricare altri emulatori oltre a quelli preinstallati, ma anche tutte le applicazioni del caso: Youtube, Netflix (che con uno schermo HD così piccolo rendono incredibilmente bene) e tutti i giochi del caso ovviamente anche i vari Final Fantasy e JRPG presenti sullo store.
GPD XD si comporta alla perfezione con tutte le app Android, con la navigazione internet e con la lettura di libri complice anche la forma della console.


Emulatori Preinstallati

Arriviamo al punto forte. Se siete interessati a una simile console, sicuramente ciò che vorrete vedere sono le performance con i vari emulatori e relativi giochi che GPD XD fornisce di base dalla prima accensione:

  • Arcade (fba4ndroid):

L’emulatore preinstallato all’interno della console funziona perfettamente e la console risponde alla grande, permettendoci di giocare a qualsiasi titolo da sala giochi ci venga in mente con una fluidità incredibile e nessun problema legato ai comandi. I titoli forniti con il primo avvio della console sono molti e interessanti, ma è possibile espandere la libreria salvando le proprie copie di backup dei giochi nella cartella apposita.

GPD XD

  • Super Nintendo Entertainment System (snes9x ex)

Non c’è bisogno nemmeno di dirlo: la GPD XD può tranquillamente contenere (occupando nemmeno l’1% della memoria massima) e far girare al massimo tutto il parco giochi SNES. L’emulatore preinstallato funziona senza nessun intoppo.

GPD XD

  • Nintendo 64 (Mupen 64+)

Con l’emulazione N64 questa console ci ha veramente stupiti, non tanto per la qualità e le performance (quelle ormai ce le aspettavamo) quanto per i comandi: la grande varietà di tasti sulla plancia non vi faranno rimpiangere per nulla il controller pieno di tasti della console Nintendo.
Dobbiamo dirlo ancora? L’emulatore di base funziona egregiamente (stiamo finendo gli aggettivi) e i titoli girano al meglio.

GPD XD

  • Dreamcast (reicast)

A grande sorpresa tra gli emulatori preinstallati troviamo anche quello per il caro vecchio Dreamcast. Anche se il titolo fornito alla prima accensione è solo uno: WWE Royal Rumble, basta e avanza per apprezzare a pieno la potenza esplosiva di questa macchina.

GPD XD

  • Playstation 1 (Retroarch)

Qui sorgono i primi problemi, ma tranquilli nulla riguardo la console, il problema riguarda l’emulatore preinstallato. Retroarch ci ha dato non pochi problemi di compatibilità in quanto legge esclusivamente i file .iso e non quelli .bin, ad esempio. La soluzione è molto semplice, la trovare nel Play Store e si chiama: FPse. Cambiando emulatore tutti i problemi svaniranno e potrete giocare a qualunque gioco PSX che vi venga in mente, a patto di avere la rispettiva copia di backup.

GPD XD

  • PSP (ppsspp)

L’emulazione PSP purtroppo risulta ancora acerba, come su ogni altra piattaforma. Ma i titoli più pesanti risultano comunque giocabili a un frame rate non sempre perfetto. Nonostante ciò però siamo riusciti a giocare al massimo a moltissimi titoli meno pretenziosi.


Emulatori non presenti

GPD XD non fornisce di base tutti gli emulatori per il retrogaming presenti su internet, ma è comunque in grado di supportare tutto ciò che vi venga in mente dall’albore dei tempi fino alla prima Playstation.
Ecco una carrellata di emulatori non presenti,ma che abbiamo testato e valutato 10/10:

  • Game Boy Color (GBcoid)
  • Game Boy Advance (GBcoid)
  • Sega Game Gear (gearoid)
  • Sega Mega Drive (gensoid)
  • Sega Master System (gearoid)
  • Sega Saturn (uoYabause) (non perfetto in realtà, ma tranquillamente giocabile)
  • Nintendo DS (DraStic)

In più ci teniamo a dire che la console non emula il GameCube. Non per una sua pecca ma per problemi all’emulatore stesso (che speriamo vengano risolti presto, visto che la macchina ha tutte le carte in regola per far girare i titoli del cubo Nintendo)


Considerazioni finali e lati negativi

GPD XD ci ha veramente conquistati. Unendo tutti gli elementi che si possano desiderare da una console simile, questo aggeggio cinese ci ha rubato ore e ore della nostra vita e continua a rubarcene.
Ottima sia dal punto di vista hardware (con componenti resistenti all’esterno e preformanti all’interno), che software,  GPD XD risulta essere a nostro avviso la console definitiva per il retro-gaming.

GPD XD

Abbiamo avuto modo di parlarvi dei lati positivi di questa console, ma è giunta l’ora di esporvi i lati negativi. O meglio: il lato negativo.
La GPD XD non possiede un supporto natio per periferiche bluetooth esterne. Ciò significa che se mai vorreste collegare la console a una tv in combo con uno o più pad bluetooth per giocare con i vostri amici ciò non sarà possibile, almeno che non decidiate di munirvi di un supporto esterno.
Insomma: l’unica pecca di questa console è riparabile spendendo meno di 30 €.

Commenti (0)

No comment

Commenta

Devi essere registrato per commentare.